8 novembre 2010 -


°
L’arista!
Dal greco ARISTOS la parte migliore (del PORCO).
Bandita dall’islam, succulenta per i cristiani, vietata agli
ebrei,
trasformata da Chico in tempio di Giove!
Il racconto di Chico dopo Damasco è l’arista
con i pistacchi dei dolci Siriani,
i peperoni sanniti di Guilmi,
il Sauternes muffato di Francia.
L’arista per Chico E’ Damasco!
L’arista è il tempio di Giove a Damasco.
Tempio pagano
prima di tanti dei,
poi di diversi monoteismi che
si allunga in basilica cristiana,
si allarga in moschea musulmana e
si fregia di stelle di David.
Uno tanti.
Come si fa senza arista?
come si vive senza l’ALTRO-vicino?
Si muore da soli!
Il senso di un racconto di Chico da Damasco
Il senso di un pranzo e una festa con voi, ALTRI-vicini
in un luogo e intorno ad un tavolo per me sacri e per me templi
grazie a tutti
GIUSEPPE
TORNIAMO A DAMASCO
×

Comments are closed.