La Rocca di Suvereto -

Storie, scambi e laboratorio di identità.

Suvereto, Livorno. Non un museo come luogo di conservazione della memoria, ma un luogo dove si produce e si manifesta la memoria. La memoria, come pure l’identità, è un processo instabile sempre in cambiamento, perché è ciò che continuamente viene processato ed elaborato da chi guarda e da chi fruisce tracce e narrazioni.
Non un museo ma un luogo dove i cittadini possono partecipare ad esso in modo attivo.
Un luogo dove la storia è citata e narrata come storia di scambi, di attraversamenti e di contaminazioni, tasselli di una, di tante identità. Uno spazio aperto e incompiuto come lo è l’identità di Suvereto. E’ un viaggio attraverso alcuni eventi che sono rimasti radicati nella memoria collettiva di quel territorio, formandolo.
In ogni spazio della Rocca il pubblico è invitato a partecipare e interagire non solamente con i media che raccontano le storie, ma attivamente aggiungendo ognuno un piccolo ma significativo frammento della “sua” storia.
Ricette, oggetti, pensieri, disegni questi sono i potenziali “reperti” che la Rocca inizierà a collezionare e custodire da quando verrà aperta al pubblico fino a quando riuscirà a contenere fisicamente tutti questi scambi.
E poi ancora potrà essere svuotata e nuovamente riallestita con nuovi oggetti, nuovi testi per diventare uno spazio mai uguale a se stesso.

 

suv 01

suv 00

suv 02

suv 07

suv 15

suv 04

suv 06

suv 11

suv 09

suv 10

×

Comments are closed.